Screencast su Ionic: disponibile la registrazione

Screencast su Ionic: disponibile la registrazione

Logo

Ionic

Martedì 9 Giugno abbiamo registrato un secondo screencast. Questa volta è stato tenuto da me e l’argomento è stato Ionic: framework per lo sviluppo di applicazioni ibride che mette insieme Apache Cordova e AngularJS. Anche questa volta abbiamo utilizzato Hangout on air che ci ha permesso di interagire con gli utenti, infatti abbiamo avuto una bella sessione di domande/risposte di ben 20 minuti!

Materiale

Di seguito potete trovare le slides e il video dell’evento. A questo link invece trovate il repository GitHub del progetto mostrato durante il talk.

Slides

Video

Feedback

Il format che stiamo lanciando è ancora molto giovane, ma è un progetto che riteniamo interessante e che ci piacerebbe portare avanti. Ma per farlo abbiamo bisogno dei vostri feedback per sapere se siamo sulla buona strada oppure se si può migliorare. Potete commentare qui o direttamente nella nostra chat Gitter che trovate qui.

Inoltre se c’è qualcuno che vuole provare a fare da speaker si faccia avanti senza paura. Ricordate: CNJ Wants you!

188884

Francesco Strazzullo

Faccio il Front-end developer per e-xtrategy dove mi occupo di applicazioni AngularJS e mobile. In passato ho lavorato principalmente con applicazioni con stack Spring+Hibernate+JSF 2.X+Primefaces. Sono tra i collaboratori del progetto Primefaces Extensions: suite di componenti aggiuntivi ufficialmente riconosciuta da Primefaces. Sono anche uno dei fondatori del progetto MaterialPrime: una libreria JSF che segue le direttive del Material Design di Google. 

  • Alessandro Bocci

    Molto interessante, Grazie mille per il video!
    Durante la presentazione, diciamo verso il 50° minuto, dici che ad esempio Whatsapp non potrebbe mai essere sviluppato con un framework js, ma per forza in linguaggio nativo. Capisco e condivido il punto di vista, mi chiedo se secondo te, con l’aumento delle prestazioni degli Hardware e le migliorie al framework stesso, si potrà mai arrivare a una performance -e un’affidabilità- vicinissima ai progetti nativi in un futuro prossimo. Ciao!

    • Ciao Alessandro, sicuramente già adesso con cellulari Android di ultima generazione hai perfomance paragonabili al nativo. Il punto secondo me è un altro: se il tuo core business è un’app (vedi Whatsapp) probabilmente il nativo è ancora l’opzione migliore non tanto per le perfomance ma per poter accedere a tutte le feature del dispositivo. Immagina ad esempio l’integrazione con Android Wear o Apple Watch.