Custom elements

La più grande evoluzione che i framework frontend post AngularJS hanno portato ai developer JavaScript è stato l’introduzione del concetto di componente. Concetto già presente in AngularJS stesso, anche nelle versioni con qualche annetto sulle spalle. Sicuramente però l’avvento di Angular, Vue e soprattutto React hanno fatto diventare questo concetto mainstream. L’idea di componente basa molta della sua forza sul...
Continue reading...

Vuex: state management per Vue

Nello scorso articolo ho introdotto alcune caratteristiche del framework, focalizzandomi principalmente sulla core library. In questo nuovo articolo introdurrò Vuex, una libreria ufficiale per lo state management di applicazioni scritte in Vue. Come si può intuire dal nome, si parla di una libreria che si inspira a Flux, Redux e architetture Elm ma di fatto è un implementazione specifica per Vue...
Continue reading...

Puppeteer: usare Chrome come un API

La versione 59 di Chrome ha portato un’interessante novità per chi si occupa di sviluppo web. Da questa versione infatti è possibile lanciare il famoso browser targato Google in modalità headless, senza cioè nessuna interfaccia grafica. Inoltre il team Chrome ha anche rilasciato Puppeteer, una API Node che permette di pilotare un’instanza di Chrome. Installando il pacchetto con il comando...
Continue reading...

Migliora i tuoi log con il Mapped Diagnostic Context

Stai scrivendo dei servizi web in Java e vorresti sempre loggare l’utente collegato e l’IP del chiamante in modo automatico e trasparente per darli in pasto a ELK? O assegnare un identificativo univoco ad un batch multithread perché non capisci più cosa sta loggando ogni thread? In realtà è una cosa più semplice di quanto si pensi perché è una feature supportata da tempo dalla maggior parte dei sistemi di logging in Java come Log4j, Log4j2 o Logback, e, ovviamente da loro “padre” SLF4J!...
Continue reading...

Microservizi in Java con Spring Boot e Spring Cloud

Negli ultimi anni non si sente altro che parlare di microservizi: se fai microservizi sei cool, altrimenti sei vecchio. Il salto da una applicazione monolitica ad una costellazione di piccole applicazioni però può essere più doloroso di quanto si pensi se non si hanno strumenti in grado di supportare le problematiche introdotte dai sistemi distribuiti.
Spring è sempre stato una garanzia e non sorprende se oggi come oggi Spring Cloud si sia ritagliato nel giro di poco tempo il ruolo di framework leader quando si pensa ai microservizi nel mondo Java....
Continue reading...

Vue.js

Vue.js In questo articolo parleremo di Vue.js (si pronuncia come la parola view), una libreria per la realizzazione applicazioni web di front end, che dalla versione 2 (uscita circa un anno fa ma che non aveva stravolto la precedente) sta sempre più acquisendo popolarità, come segnalano anche le ultime statistiche da Github. Vue.js non porta il “peso” di una grossa...
Continue reading...

Perché Kotlin è il miglior linguaggio per sviluppare su Android

Kotlin è il primo linguaggio per Android ufficialmente supportato da Google in aggiunta a Java stesso. Questo da solo è un traguardo significativo e un indizio di quanto Kotlin sia un un buon linguaggio per Android. Un altro buon segno è l’accoglienza degli stessi sviluppatori Android all’annuncio. In questo articolo spiegheremo le ragioni per cui Kotlin è particolarmente adatto allo...
Continue reading...

Algoritmi genetici con Scala: La Gioconda

In questo post racconterò come realizzare la copia di un’immagine utilizzando un algoritmo genetico scritto con Scala. Per capire meglio cosa ho fatto, date un occhio al video del post, tre differenti algoritmi genetici stanno riproducendo con dei cerchi colorati la Monna Lisa di Leonardo sfruttando al meglio le risorse del processore con un cluster scritto in Akka....
Continue reading...