Creare presentazioni di impatto: Prezi vs impress.js

Vi ricordate la mitica lavagna luminosa? Il termine lucidi deriva probabilmente da questo, per poter proiettare c’era bisogno di stampare su carta lucida e non su carta comune. Le prime presentazioni pubbliche sono state create usando questo comodo attrezzo che non è censito neanche su wikipedia (volevo mettere il link ma non esiste!). I vari PowerPoint di Microsoft, Keynote di Apple e simili non potevano non partire da questo modo di presentare e quindi utilizzano ancora il concetto di slide. L’unica aggiunta sono le transizioni fra una slide e la successiva fatte con una animazione più o meno carina e non con la mano che cambia il lucido! Ma nel 2012 non è possibile creare presentazioni senza restare aggrappati al passato? Ovviamente si! Vediamo in questo post due strumenti che ci permettono di farlo!

Prezi: the zooming presentation editor

presentazioni di impatto con prezi

Prezi è un tool per creare presentazioni un po’ diverse dal solito. In pratica è possibile aggiungere testi, immagini e disegni vari in un foglio bianco e poi navigare fra gli oggetti usando anche zoom e rotazioni. Ma un esempio vale più di mille parole e quindi potete vedere qui sotto la mia presentazione del talk che ho tenuto a BetterSoftware 2011:

Tutto il tool è online, la presentazione può essere creata direttamente nel sito web usando un editor in flash. Io non sono un grande amante del flash, ma l’editor di Prezi è realizzato veramente bene. Dopo un po’ che lo usate vi sentirete a vostro agio e creare una presentazione sarà molto semplice. Alla sua base si trova la tecnologia flash, ma può essere usato anche su iPad grazie all’applicazione nativa disponibile. La palette di componenti (per esempio le parentesi graffe, i quadrati e i cerchi) e i vari temi disponibili consentono di ottenere presentazioni gradevoli da vedere anche senza essere esperti in grafica. Se invece siete dei grafici e create qualche immagine vettoriale otterrete presentazioni che potrebbero essere ricordate come opere d’arte! 🙂

Tutto questo purtroppo non è totalmente gratuito: per avere un account Prezi senza limitazioni è necessario pagare un canone annuo (59 dollari per l’account enjoy o 159 dollari per l’account pro). E’ comunque possibile utilizzare Prezi con un account gratuito, la cui limitazione più grande (a parte lo spazio limitato) è che tutte le presentazioni create saranno pubbliche. Con gli account a pagamento è invece possibile creare anche presentazioni private.

impress.js: presentazioni con CSS3

presentazioni di impatto con impress.js

Impress.js è un framework JavaScript che permette di creare presentazioni che sfruttano lo standard CSS3. In pratica tutta la presentazione è inclusa in un file html che include il file JavaScript di impress.js. Ogni slide è un div all’interno della pagina in cui dobbiamo specificare le coordinate, il livello di zoom ed eventuali rotazioni. Il risultato finale può essere simile a quello ottenuto con Prezi, volendo è possibile sfruttare anche alcune funzionalità in più rispetto a Prezi. Infatti usando impress.js le rotazioni disponibili in una slide sono sui tre assi: questo consente di ricreare un effetto 3D!

Per un esempio potete vedere la presentazione di demo disponibile sul sito ufficiale. Qui sotto potete invece vedere la presentazione del talk che ho tenuto a WhyMCA sulle librerie disponibili su Android (scorrendo le slide fino in fondo potete per vedere anche un effetto 3D):



Ma come si fa a creare una presentazione che sfrutta impress.js? Quale editor è possibile usare? La risposta è semplice: visto che alla fine la presentazione è un file html potete usare un qualsiasi editor html (io da buon sviluppatore Java ho usato Eclipse). Purtroppo non esiste un editor grafico, gira voce che qualcuno stia lavorando a qualcosa di simile, ma per adesso non esiste niente di disponibile. Comunque sfruttando i CSS si possono evitare molti copia incolla e il codice html risultante può essere molto semplice. Il posizionamento delle slide deve essere impostato a mano (una calcolatrice può far comodo) e questo è un aspetto particolarmente amichevole, soprattutto se volete aggiungere una slide nel mezzo ad altre due o se volete cambiare l’ordine.

Un aspetto invece molto positivo di impress.js è il prezzo, è infatti totalmente gratuito ed è disponibile con licenze MIT e GPL. E’ un progetto open source e i sorgenti sono disponibili su github.

Conclusioni: cosa usare per le proprie presentazioni?

Per chi vuole approfondire l’argomento ci sono diversi libri disponibili, uno molto interessante e disponibile anche in italiano è Presentationzen. Idee semplici su come progettare e tenere una presentazione (Professionale).

Dopo aver visto i due strumenti resta il dubbio, quale dei due è meglio usare e quando? La risposta corretta purtroppo non esiste! Ovviamente se non conoscete l’html e i CSS3 usate Prezi e vi troverete benissimo. Se invece sapete come creare una pagina html e non vi spaventa sperimentare un po’ di CSS3 vi consiglio di provare impress.js. C’è da perdere un po’ di tempo all’inizio (per capire come funziona e per crearsi un proprio stile) ma il risultato finale non vi deluderà!

Fabio Collini

Software Architect con esperienza su piattaforma J2EE e attualmente focalizzato principalmente in progetti di sviluppo di applicazioni Android. Attualmente sono in Nana Bianca dove mi occupo dello sviluppo di alcune app Android. Coautore della seconda edizione di Android Programmazione Avanzata e docente di corsi di sviluppo su piattaforma Android. Follow me on Twitter - LinkedIn profile